Isaac descrive la Tower of Joy, cosa farà Bran?


Prima di leggere questo articolo se non siete ancora a bordo della nave “R+L=J” vi consigliamo di iniziare da qua dove tutto viene spiegato a menadito!
Anche l’attore che interpreta Ned Stark ha rilasciato una bellissima intervista per raccontare la scena dal punto di vista di Ned e come si è calato nella parte.

Isaac Hempstead Wright ha parlato con Access Hollywood della scena cruciale del flashback della Torre della Gioia in “The Winds of Winter,” che ha rivelato che Jon Snow, in realtà non è figlio di Ned Stark e ha confermato la famosa teoria R+L=J. Anche se, a quanto dice Isaac, c’è ancora qualcosa di ambiguo. Vediamo di cosa si tratta.

Per prima cosa, Isaac parla di come nella prima stagione Kit Harington (già ricordo una delle sue prime interviste dove diceva “non sa chi sia sua madre o suo padre… ops scusate!” – Quinn) fosse a conoscenza della teoria R+L=J.

Credo se ne parlasse in lungo e in largo. Credo di ricordare Kit Harington, in qualcosa come la prima stagione, parlare di aver letto queste teorie su internet e di R+L+=J ecc., e penso che tutti ne fossimo consapevoli, ma non era mai stata riconosciuta ufficialmente o nominata dai produttori o da chiunque del team, quindi è tornata nel mucchio e nessuno ci pensava. Ma, averla confermata, o quasi, è molto figo, molto speciale. 
Sfortunatamente, non sappiamo con certezza cosa abbia sussurrato Lyanna a Ned, anche se abbiamo capito il concetto.

Isaac dice che Bran non l’ha sentito, quindi ce lo appunteremo per il momento.

Gli vogliamo credere che non ha sentito? vedremo….

Ma ci ha dato delle opinioni sulla scena in cui Bran e Benjen si separano:

Abbiamo parlato a lungo di cosa sta succedendo esattamente quando Bran e Benjen si salutano e c’è quel lungo scambio di sguardi tra i due, che credo riassuma quello che sta accadendo…Abbiamo cercato di fare in modo che sembrasse che Bran e Benjen stanno avendo questa conversazione segreta quasi attraverso le onde radio, e Meera non ha niente a che fare con questo, ma è solo questa intensa messa a fuoco tra Bran e Benjen, e questo è una consapevolezza in entrambi che si rivedranno presto e sarà in circostanze meno rassicuranti. Ed io ho pensato che fosse molto interessante, salutare Benjen sapendo che ci rivedremo presto per la grande guerra.

Aspettah….vorrà dire che forse rivedremo Benjen? io ormai avevo dato per scontato che la gioia fosse già terminata, ma se non è così, speriamo davvero che ritorni!

Isaac ha fatto molte interviste in questa settimana. Parlando con Vulture, ha detto che fosse ironico che Tommen sia saltato da una finestra, quando il suo personaggio è stato spinto da una finestra dal padre di Tommen, Jaime, nell’episodio pilota.

Sì! È un’idea davvero interessante. Penso che si potrebbe vedere come l’eredità dei Lannister —la scia di caos che lasciano.
Nessuno è davvero intoccato da qualcosa in GoT, che si tratti della propria Casata o di una Casata di cui ci si vuole liberare. Uno dei messaggi che GoT ha è una specie di yin e yang, a ogni reazione ne corrisponde una opposta. Si stanno cancellando delle cose. Se qualcuno ha subito un torto in passato, adesso la stanno facendo pagare a chi li ha fatti soffrire. Per ogni atto di giustizia, ci sono un migliaio di ingiustizie.

Questa verità era sullo schermo in “The Winds of Winter” con le Casate Tyrell e Martell che hanno unito le forze con Daenerys per aiutarla a salire sul Trono di Spade. I Lannister si sono fatti troppi nemici, e nella settima stagione, Cersei potrebbe cogliere quello che ha seminato.

Hanno anche chiesto a Isaac dell’approccio rilassato con cui ha intrapreso l’allenamento con il Corvo con tre occhi (Max von Sydow):

Sì! Era fin troppo rilassato a riguardo. “Bene, adesso guarderemo questo. Evita i White Walker.” Oh beh! Avrà più fortuna la prossima volta.

Questo relax ha fatto guadagnare a Bran un incontro ravvicinato con il Night King, che ha impresso il suo marchio sul braccio di Bran. Quel marchio gli ha permesso di entrare nella grotta del Corvo con tre occhi. Se Bran ritorna nei Sette Regni, potrebbe permettere anche a lui e al suo esercito di oltrepassare la Barriera?

Questo è quello che penso anch’io! Se Bran attraversa la Barriera, possono farlo anche i White Walker? Quella potrebbe essere una decisione difficile da prendere. Potrebbe essere la fine per Bran. O forse significa solo che Bran deve oltrepassare al più presto la Barriera. Corri!

Sembra abbastanza chiaro che Isaak abbia solo teorie e pensieri come tutti noi riguardo cosa potrà succedere a Bran, ma anche noi ci siamo chiesti quel marchio che effettò potrà avere?

In un’altra intervista, Isaac ha parlato con The Hollywood Reporter di come si sente per il fatto che lo show sta giungendo ad una conclusione. Ha anche più o meno contraddetto quello che ha detto ad Access Hollywood riguardo a quello che ha visto Bran nella Torre della Gioia, ma lo fanno apposta?

Potete vedere lo sguardo distrutto sul visto di Ned. Non sentiamo molto di quello che dice Lyanna. Qualcosa come “Se Robert lo scopre, lo ucciderà.” Qualcosa del genere. Quando Bran vede la reazione di suo padre e capisce che questo è un figlio surrogato che suo padre ha cresciuto, pensa tra se e se, “Aspetta, quale figlio surrogato ha cresciuto mio padre? Oh! Jon Snow! Allora Jon Snow non è il mio fratellastro.”

Perché il Corvo con tre occhi abbia voluto che Bran vedesse cos’è accaduto alla Torre della Gioia?

Beh, se le teorie dei fan fossero corrette, allora è evidente quanto questa cosa sia importante. Ci sta dicendo che forse Jon Snow non è affatto chi credevamo che fosse e che potrebbe essere una risorsa ed un alleato prezioso in questo momento. A Bran, adesso, il fatto che l’ha visto e che ha saputo che non è figlio di suo padre, penso che faccia pensare qualcosa come,”Allora il padre è un’importante figura che ha a che fare con la storia e con il futuro di Westeros.”

Hanno chiesto a Isaac se Bran sarà in grado di rivelare a Jon la verità sui suoi genitori, e l’attore pensa che lo farà. Gli hanno anche chiesto di quando ha lasciato Rickon e Osha, per viaggiare oltre la Barriera senza di loro:

Sarà brutto per Bran, quando lo scoprirà. Ha deciso lui di mandare via Rickon da solo con Osha. Si fidava del fatto che entrambi si sarebbero tenuti in salvo e al sicuro. Penso che Bran si sentirà almeno un po’ responsabile di quello che è successo. Chi può dire che Rickon e Osha sarebbero morti a nord della Barriera? Eravamo al sicuro nella grotta…beh, magari non dopo le esplosioni. Ma penso che Bran sarà tormentato almeno un po’ dal rimorso di non essere stato con lui più a lungo e di non essersi preso cura di lui.

Gli è anche stato chiesto se pensa che il ritorno per Bran a Winterfell possa essere un problema per Jon, siccome è stato eletto King in the North.

Non credo che a Bran interessi. Sa che non è per lui quel titolo, non è un leader. Lui è come una specie di super-maestro, ha la conoscenza del passato e del presente, potrebbe essere una buona spalla per Jon.

 Traduzione: Mariarosaria
Editing: Quinn